Domaine Lamy Caillat

E’ in una giornata del 2008 quando il vicino di casa di Sébastien e Florence bussa alla loro porta per proporgli di prendere in affitto il suo poco meno di ettaro e mezzo di vigne.

Vai al sito

I due non ci pensano su neanche un istante e accettano subito. La coppia continua a lavorare presso il Domaine Lamy-Pillot del quale Florence è la figlia, ma in concomitanza si prende cura delle nuove vigne in affitto per qualche anno finchè nel 2011 decide di fondare la loro azienda, il Domaine Lamy-Caillat.

Il lavoro procede in maniera parallela nei due Domaine, ma è nella loro azienda che Sébastien e Florence esprimono a pieno la loro filosofia. La coppia ha voluto tentare qualcosa di più artigianale e minimamente elaborato con il loro micro-Domaine.

Il meticoloso Sébastien Caillat dedica un’immensa attenzione ad ogni dettaglio; dalla vigna fino all’imbottigliamento non lasciando nulla al caso.

Dalla prima annata in Lamy-Caillat, i miglioramenti sono stati costanti e ogni vendemmia è stata migliore della precedente.

Profondamente radicato a Chassagne-Montrachet, Domaine Lamy-Caillat produce solo vini bianchi.
Per produrre grandi vini, Sébastien e Florence Caillat lavorano a stretto contatto con la natura.

Il desiderio di Sébastien e Florence di tornare alle origini, influenza i loro metodi di vinificazione che vengono mantenuti naturali e tradizionali.
La vinificazione artigianale e, soprattutto, il lungo élevage è ciò che identifica questo domaine, con i vini che trascorrono due inverni sui lieviti prima dell’imbottigliamento.

Dopo la pressatura con un vecchio torchio meccanico e una breve decantazione, il mosto viene trasferito nelle botti per la fermentazione. Le due fermentazioni alcolica e malolattica procedono lentamente nelle fredde cantine del Domaine. A partire dalla vendemmia 2013, i vini attraversano un lungo periodo di maturazione, trascorrendo fino a 28 mesi sui lieviti. Dopo l’affinamento in botte, tutti i vini vengono trasferiti in tini inox per sei mesi.

I vini vengono talvolta chiarificati ma mai filtrati e l’imbottigliamento avviene direttamente dalla botte.